Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online

Find Us On FaceBook - Image
Facebook Image

 Benvenuti

ll Centro Attività Subacquee di Ancona compie 50 anni!!

 Il Centro Attività Subacquee di Ancona, club storico nell’ambito dell’attività subacquea anconetana, campione d'Italia 1982, è una associazione sportiva senza fini di lucro che dal 1965 svolge attività didattica e ricreativa.

Tutti i corsi vengono impartiti con il metodo della didattica FIPSAS affiliata al CONI e valevoli in tutto il mondo.

Organizza inoltre gite sociali per atleti e famigliari, cene ed altre manifestazioni ludiche con lo scopo di rafforzare l’amicizia tra i soci.

Da anni è impegnato nella tutela e difesa dell’ambiente marino e promuove numerose iniziative (pulizia spiagge, fondali marini, corsi di biologia marina) a cui tutti possono partecipare sotto la guida di Operatori Ambientali Subacquei esperti.

Giovedì, 05 Maggio 2016 09:11
 
 
Il Centro Attività Subacquee di Ancona organizza per i suoi soci, nel mese di Maggio, una gita a Rovigno
 
 
Si raccomanda vivamente chi interessato di dare adesione al più presto.
 
In attesa di vostra celere risposta
 
Cordiali saluti
 
CENTRO ATTIVITA' SUBACQUEE

 

 
 
Venerdì, 18 Dicembre 2015 13:02

Tutto è pronto per il 19 Dicembre 2015, alle ore 10,30 , immersione di Natale per la posa dentro la Grotta del Presepe Aurora, nuovo punto di immersione, con il Centro Attività Subacquee. Vi aspettiamo davanti al Passetto !!!!!!

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CENTRO ATTIVITA' SUBACQUEE

 

 
 

RSS Feed

RSS feeds for Portale FIPSAS.it
  • "La F.I.P.S.A.S. (Federazione Italiana Pesca Sportiva, Attività Subacquee e Nuoto Pinnato), in merito ai gravi fatti verificatisi nei pressi del fiume Sesia, esattamente a Quarona (VC) dove un gruppo di animalisti vegani si è presentato per disturbare un gruppo di pescatori e nello specifico ha aggredito verbalmente un papà con il figlio di appena 10 anni, esprime massima solidarietà ai pescatori e soprattutto al “papà”, nostro tesserato e agonista federale, per il violento attacco subito insieme a suo figlio e allo stesso tempo condanna, senza mezzi termini, l’ignobile azione perpetrata da questa sedicente associazione vegano-animalista nei confronti di chi stava regolarmente partecipando ad una gara di pesca. La Federazione, in supporto alla denuncia alla polizia postale presentata dal genitore, in seguito alla quale è stata oscurata la pagina facebook del META (Movimento Etico Tutela Animali e Ambiente), su cui era presente il video con il padre e il figlio minore, è intenzionata a perseguire per vie legali, ove ci fossero gli estremi di legge, nei confronti dell’associazione e delle persone coinvolte (ben individuabili dal video diffuso dagli stessi) per tutelare l’attività della pesca legalmente riconosciuta e per cui gli appassionati pagano una tassa allo stato. Questa scelta è un atto dovuto per prevenire ulteriori ed eventuali azioni che possano essere messe in atto dai “proseliti” di questa associazione e per tutelare la pratica di questa attività ricreativa e sportiva, molto diffusa ed amata da numerosi italiani".

  •   Si intensificano i controlli per eliminare il bracconaggio anche nella riserva turistica del lago di Osiglia (Savona) a riprova che questo fenomeno non risparmia ormai nessuna zona, in nessuna luogo d'Italia. Dopo i sequestri della scorsa settimana, di attrezzature vietate e controlli sulle licenze di pesca a carico di cittadini, soprattutto stranieri, da parte della forestale, sono entrate in azione le guardie ittiche FIPSAS insieme agli uomini della Provinciale che hanno battuto le sponde del lago per tutta la notte di sabato. la notizia anche sul sito: http://goo.gl/UOfnry        

  • COMUNICATO UFFICIALE FIPSAS La FIPSAS informa le Società Sportive affiliate, i singoli Tesserati, tutti i pescatori sportivi e ricreativi italiani che, con decreto ministeriale, a partire dalle ore 8.00 di domani mattina 27 luglio 2016, è stata chiusa la Campagna di pesca 2016 al Tonno Rosso per la pesca sportiva e ricreativa. Pertanto, ne è vietata la cattura e lo sbarco, pena sanzioni molto pesanti a carico dei trasgressori. Comunque, a norma del DM 17 aprile 2015, art. 7, comma 1, le imbarcazioni autorizzate potranno proseguire  l'esercizio  dell'attivita',  solo   ed   esclusivamente, mediante la cosiddetta tecnica «catch-release», fino al  31  dicembre del corrente anno. Leggi il decreto di chiusura